Chi siamo Dove siamo Parlane al tuo chirurgo Link Utili    Parliamo di :
Dermal Fillers

La necessità di intervenire in modo efficace nei processi d’invecchiamento o di deficit tissutale ha determinato l’ insorgere di una miriade di metodiche terapeutiche atte a rispondere in modo capillare alle esigenze più svariate dei pazienti. Discrezione, facilità, velocità. E il tutto in tempi da coffee break. O quasi…

Molti inestetismi possono essere ovviati iniettando nel derma o sottocute sostanze esogene di origine biologica o sintetica denominate in termini correnti ‘ dermal fillers ‘ . La finalità precipua di tali infiltrazioni dermatologiche è quello di ricostituire in modo ottimale il depauperamento dermoepidermico, che normalmente si concreta nella comparsa di rughe più o meno profonde, nella formazione di depressioni , e ancora nell’assottigliamento della mucosa labiale.

Ne deriva che il prodotto deputato alla restituito in integrum di tali disformìe deve essere biocompatibile, ovvero possedere proprietà fisiche assimilabili a quelle del tessuto da ricostituire o da aumentare senza promuovere fenomeni reattivi locali o generali; deve conferire plasticità alla cute modellandosi sulle strutture anatomiche; deve permanere stabilmente nella sede di ricezione.

Il collagene bovino altamente purificato ed il più recente acido ialuronico in forma di gel sono gli iniettabili maggiormente utilizzati nella correzione di rughe e segni d’espressione e dei volumi del viso.
Gli attributi chimici ed il supporto scientifico di queste due tipologie di filler riassorbibili permettono di evidenziare le motivazione di scelta da parte dello specialista, sia in considerazione della loro ineccepibile sicurezza d’uso sia dell’etiologia del difetto da correggere.

Il collagene, estratto e purificato dalla cartilagine bovina, necessita di un test preliminare, solitamente seguito da un’ulteriore prova allergologica a distanza di tre settimane. E’ indicato nel riempimento volumetrico delle labbra e nel trattamento di ridefinizione del contorno del labbro, nonché nel riempimento di rughe di piccole e medie dimensioni, specialmente quelle situate sulla fronte, fra le sopracciglia, agli angoli degli occhi e della bocca e nelle pieghe nasolabiali.

L’acido ialuronico è una sostanza naturale, normalmente presente nei tessuti umani in quanto parte integrante della matrice dermica, e come tale non richiede nessun test allergologico. E’ indicato nella correzione di rughe sottili e profonde ( nasolabiali,geniere,glabellari, periorali e perioculari ), nelle depressioni tissutali e nel trattamento di esiti cicatriziali da acne. Potente idrocaptatore naturale nello spazio intercellulare di derma-epidermide, esso mantiene nel tempo le qualità dei tessuti giovani, come elasticità e turgore.
Fra i prodotti semi-permanenti , ovvero tutte quelle sostanze in cui una componente riassorbibile funge da veicolante ad una componente permanente, annoveriamo … quelli a base di calcioidrossiapatite. Essendo le microsfere in essi contenute composte di calcio, magnesio,fosfato e cloridrato, a seguito del loro insediamento nel tessuto molle, si verifica la nascita di nuovi fibroblasti, e quindi la formazione di nuovo tessuto. Sono biocompatibili e non danno alcuna reazione allergica. Sono indicati nella correzione di solchi naso-labiali e di rughe frontali, nonché nell’aumento volumetrico di zigomi e mento.

… E quelli a base di microscopici granuli di poli-dimetil-silossano veicolati dal poli-vinil-pirrolidone : si rivelano ottimi per accentuare la rotondità dell’arcata zigomatica.

Infine, tra i cosiddetti ‘ permanenti ‘, ricordiamo la polialchilammide, costituita per il 97 % di acqua e per il restante 3 % da un polimero sintetico reticolato. Si riassorbe in minima parte, è naturalmente soft. Ottimale per la correzione degli zigomi, linee depresse e rughe profonde. E ancora l’acido polilattico, molecola di sintesi che costituisce la principale componente dei fili di sutura: iniettato nel viso dove il tessuto è rilassato o il distretto svuotato per impoverimento del connettivo, riattiva la produzione delle proteine strutturali e le integra in un ampio reticolo di sostegno che aderisce ai piani sottostanti, con azione compattante-liftante su tutti gli strati cutanei. Indicato per zone che richiedono iniezioni a ‘ventaglio’ come guance ed occhiaie o troppo vaste come il collo, è utilizzato anche per il trattamento di rughe superficiali e profonde, l’aumento delle labbra e il riempimento di ipovolumetrie e cicatrici.

Copyright © 2005 Dr. Renato Gambino - CF GMBRNT59P13G377X - WebProject by WinTrade