Chi siamo Dove siamo Parlane al tuo chirurgo Link Utili    Parliamo di :
Otoplastica (chirurgia dell'orecchio)

La malformazione del padiglione auricolare sia essa dovuta ad un’ ipertrofia della conca sia essa causata dalla mancanza della piega dell’antelice (queste alterazioni possono in taluni casi comparire associate) è un difetto anatomico che può determinare dei complessi psicologici.

Routine preoperatoria: esami del sangue, emocromo con formula e VES, glicemia, azotemia, creatininemia, transaminasi, CPK, PTT, pseudocolinesterasi, elettroforesi proteica, elettroliti, tempo di protrombina. Esame completo delle urine. ECG + Visita cardiologica.

Tecnica chirurgica: la correzione chirurgica delle cosiddette ‘orecchie a sventola’ può dunque interessare o una vistosa asimmetria delle orecchie, le quali appaiono prominenti, oppure la ricostruzione dell’antelice, il margine ripiegato dell’ orecchio, che, in questo caso, appare inesistente. L’ orecchio prominente trova la sua causa etiologica nell’eccessivo sviluppo della cartilagine concale a cui consegue un progressivo appiattimento dell'antelice. La risoluzione di tali difetti avviene in unica seduta operatoria, ove viene asportata la cartilagine auricolare in eccesso e ricostruita la naturale piega dell'orecchio.

Anestesia: locale con o senza sedazione.

Degenza: non è previsto ricovero ordinario.

Decorso post-operatorio: le orecchie vengono opportunamente medicate con una fasciatura leggermente compressiva, che deve essere tenuta dal paziente per alcuni giorni. Viene prescritta una terapia domiciliare antibiotica ed antiinfiammatoria per os. La rimozione dei punti è prevista dopo 7-10 gg.

Copyright © 2005 Dr. Renato Gambino - CF GMBRNT59P13G377X - WebProject by WinTrade